Buttini e Lecchini: “i pendolari vengano risarciti”

611

Il disservizio subito dai pendolari (studenti e lavoratori ma anche occasionali viaggiatori) è stato oggetto di dibattito all’interno del Consiglio Comunale di Pontremoli di martedì 6 marzo. Un’ordine del giorno breve e perentorio,presentato dagli Assessori Buttini e Lecchini chiede a Trenitalia di rimborsare gli abbonati che hanno subito disagi inenarrabili a causa del gelicidio.
In chiosa al testo i due membri della giunta Pontremolese chiedono che il testo sia inviato anche al comitato pendolari della linea Pontremolese (comitato con il quale Buttini da tempo collabora).
Questa ultima richiesta non è piaciuta al consigliere di minoranza Battaglia che ha chiesto inutilmente alla maggioranza di stralciarla.
Lecchini si è “opposto” allo stralcio spiegando che “i pendolari subiscono i continui ritardi e le condizioni della linea in qualsiasi situazione straordinaria, questo ordine del giorno non è un attacco politico a qualcuno ma è un atto di solidarietà verso chi ha pagato l’abbonamento e per 4 giorni non ha potuto viaggiare”
La spiegazione non ha convinto Battaglia che ha votato contro l’ordine del giorno assieme a Sordi Elisabetta.
L’Ordine del giorno è stato quindi approvato con i soli voti della maggioranza.