Domenica 16 Settembre MUTAMENTI al Centro Didattico di Sorano

320

MUTAMENTI è l’interessantissimo Festival organizzato da Istituto Valorizzazione Castelli che toccherà questo autunno vari luoghi meravigliosi della nostra provincia. Una tappa sarà anche a Filattiera al Centro Didattico di Sorano, con un doppio appuntamento, questa domenica 16 settembre

alle ore 16.00 MASSIMO SERRA presenta
Se le butti te le suono
Tutto ciò che si butta può essere riutilizzato per scopi diversi. Massimo Serra ricicla plastica,legno, ferro e oggetti di uso comune in tutte le case dando loro nuova vita, costruendone strumenti musicali a percussione, a corde e a fiato. – Sarà un incontro divertente, adatto sia a grandi che a bambini, dove si imparerà anche a costruire strumenti con utensili casalinghi.
I partecipanti vedranno innaffiatoi diventare saxofoni, palette trasformarsi in flauti, bottiglie di plastica tarmutarsi in tromboni o skateboard in chitarre. Più di 70 strumenti sono ormai nel valigione di Massimo, per far divertire e soprattutto per insegnare l’arte del riciclo.

alle ore 21.30 TOFANELLI – TEMPIA – SERRA TRIO
Andrea Tofanelli – tromba
Max Tempia – organo hammond
Massimo Serra – batteria
Andrea Tofanelli è tra i più grandi trombettisti in Europa e da anni condivide il palco con l’hammondista Max Tempia e con Massimo Serra batterista, tra le altre, della Treves Blues Band di Fabio Treves. In ambito jazz Tofanelli si é esibito come ospite solista e/o come prima tromba con Maynard Ferguson e la sua Big Bop Nouveau Band (USA). Ha suonato con Peter Erskine, Randy Brecker, Gino Vannelli, Eric Marienthal, Claudio Roditi, Kenny Wheeler, Tom Harrell, Dave Liebman, Steve Swallow, Frank Foster, New York Voices, Lee Konitz, John Taylor, Palle Daniellson, Enrico Rava, Gianni Basso, Paolo Fresu e molti altri. Ha lavorato anche con
Luciano Pavarotti, e solo per citarne alcuni in ambito pop con Jovanotti, Fiorello, Adriano Celentano, Claudio Baglioni, Gianni Morandi, Renato Zero, Elio e le Storie Tese, Antonella Ruggiero, Irene Grandi, Articolo 31, Gino Paoli.