“Musica in Castello” – A Pontremoli sabato 4 Agosto ore 21,00

113

“Musica in Castello” fa tappa a Pontremoli. Sabato 4 agosto la rassegna organizzata da un gruppo di volontari uniti dallo scopo di portare cultura sul territorio, ormai alla sedicesima edizione, giunge all’ombra del Campanone alle ore 21.30. A fare da capofila la Piccola Orchestra Italiana in collaborazione con i vari comuni ospitanti, che daranno quindi vita a serate uniche da vivere intensamente, anche grazie alla bellezza e alla spettacolarità delle location in cui le iniziative sono state dislocate. Dalla provincia di Parma, a quella di Piacenza, a Reggio Emilia e Cremona, “Musica in Castello” arriva a Pontremoli con una serata in cui protagonista sarà Vito, cioè Stefano Bicocchi con “Mè, Pék e Barba – Da Fellini alla cucina. Vino incluso. Parole e musica di e con …”. L’attore e comico italiano intratterrà tutti i presenti con l’inconfondibile accento romagnolo e la sua comicità, regalando una serata all’insegna della leggerezza e dell’ironia. Il tutto inserito nel contesto di un lavoro molto complesso come l’organizzazione di una rassegna di così ampio respiro che prende vita in un progetto culturale comune che travalica i confini territoriali e incentiva scambi e valorizzazione di luoghi d’arte che silenziosamente popolano l’intera realtà. L’evento, inoltre, è stato inserito dal Comune di Pontremoli all’interno delle iniziative di valorizzazione della Via Francigena per quello che riguarda l’Aggregazione Nord, che vede Pontremoli come Comune capofila, con lo scopo di creare un unicum in cui a fare da protagonista è uno dei tratti più identificativi del territorio.
Grazie a “Musica in Castello” poi, sarà possibile contribuire ad una raccolta di fondi finalizzata a sostenere progetti sociali in maniera del tutto volontaria. Destinataria della raccolta sarà l’Associazione Dynamo Camp Onlus, che offre gratuitamente programmi di Terapia Ricreativa rivolti a bambini e ragazzi dai 6 ai 17 anni affetti da patologie gravi o croniche principalmente oncoematologiche, neurologiche e diabete, in terapia o nel periodo di post ospedalizzazione.
L’ingresso allo spettacolo sarà libero e in caso di maltempo il tutto sarà trasferito al Teatro della Rosa.
Una serata di mezza estate, un ospite di eccezione, un contesto prestigioso e tanta solidarietà. Le premesse ci sono tutte. Sabato 4 agosto alle 21.30 in piazza della Repubblica. Vietato mancare.