Tourday [turdei] 2 e 3 Marzo. Manca davvero poco!

269

Manca solo una settimana al Tourday[turdei]  Sabato 2 Marzo e Domenica 3 Marzo , dalle 9 alle 20, la nona Edizione. Per un Carnevale decisamente unico! Quest’anno la pre-iscrizione su www.tourday.it non è semplicemente consigliata ma quasi obbligatoria. Infatti questa edizione è LIMITED EDITION. Ci si potrà iscrivere anche il sabato e la domenica presso il TourdayStand ma “a proprio rischio e pericolo”, cioè se ci sarà ancora disponibilità.

Le preiscrizioni sono già 1500 da tante parti d’Italia e manca ancora una settimana per farlo. E’ veloce, gratuito e semplice. 

 

L’edizione poi è quella di Carnevale, si potrà partecipare mascherati o meno, certo il nostro consiglio è quello di lasciar andare la Fantasia. Verranno consegnati premi alla Maschera più Bella e al Gruppo più Folcloristico. Ma i premi, come di consuetudine, ci saranno per Tutti, da 1 tappa agli Eroi delle 19 Tappe.

 

Che cosa è il Tourday?

 

Si tratta di un giro enogastronomico a tappe nella tradizione della cucina pontremolese e lunigianese che si svolge nell’arco di una giornata, da cui l’unione delle due parole inglesi Tour (giro) e Day (giorno) che pronunciate insieme ricordano, come suono, la parola dialettale “Turdei” ovvero tortelli, perciò: Giro, Giornata, Buon Cibo sono le parole chiave dell’evento. I giorni della manifestazione saranno due, perciò ognuno potrà decidere se partecipare un solo giorno, anche solo mezza giornata o entrambi i giorni, tutto è assolutamente libero! Le Tappe sono 19, tutte nel centro storico di Pontremoli o nelle immediate vicinanze, da raggiungere rigorosamente a piedi ammirando, tra un piatto e l’altro, le meraviglie architettoniche del borgo, dal Medioevo al Barocco. Due le nuove tappe: il Caffè delle 4 Strade con la Torta di patate, una delle meravigliose torte salate di Lunigiana e che qui viene offerta i mercoledì di mercato da decenni e la coppia Oil Boutique e Gallina Cubista, due giovani attività che hanno rianimato Via Garibaldi e che offrono il meglio di questa Terra: Olio Extravergine di Oliva di altissima qualità e prodotti biologici. Loro abbineranno l’olio di Azienda agricola Lucchetti e Ferrari a formaggio pecorino di Lunigiana.

Ci piace dire che il TourDay [turdei] è anarchico poichè ad ogni partecipante viene consegnato un dettagliato libretto, in italiano, inglese e dialetto, con la presentazione di tutte le tappe (i locali), i piatti e le bevande da degustare, la loro ubicazione. Ognuno può decidere però in libertà, il percorso da seguire, il numero di tappe da fare, il tempo da impiegare per ogni tappa. Nulla vieta di fermarsi più a lungo in una delle tappe e aggiungere al piatto del TourDay [turdei] qualche altra bontà. Un preciso regolamento spiega come partecipare e come poter ottenere i vari premi in palio, naturalmente di carattere gastronomico come i testaroli di Acqua Farina e Fantasia, le cioccolate di Andrea Stanier, il miele DOP de Il Pungiglione e i prodotti del bosco e del sottobosco de Il Castagneto della Manganella, l’olio extravergine di oliva di Azienda agricola Lucchetti e Ferrari, le bontà dolciarie di Loacker, main sponsor dell’evento, i libri del Premio Bancarella,  un grazie particolare a Fondazione Città del Libro che da anni accompagna il Tourday

Le Tappe sono locali storici di Pontremoli, dove si respira la vita del borgo e dove nulla è costruito a misura di evento o di turista, tutto è genuino! Dalla Pasticceria in stile liberty, al Bar tappezzato di foto dei Falò, all’Osteria con il bancone e il vino sfuso. Un incontro con la gastronomia ma soprattutto con gli osti, i cuochi, i pasticceri, i baristi che di tutto questo sono i custodi, in ambienti che hanno visto intere generazioni e hanno assistito a decenni o secoli di vita di questa nostra meravigliosa Italia di provincia.

I Piatti sono i più vari, ma tutti rigorosamente legati alla tradizione. Sono ciò che il vero pontremolese deve aver mangiato e bevuto almeno una volta e che accompagnano i ricordi dei tanti che, per necessità, vivono lontano. Dallo “Street Food” ante litteram:  il Panino con Bollito dell’Osteria San Francesco e il Lupo  (con l’eredità dell’antica Osteria “Da Sauro”) che rifocillava gli abitanti delle frazioni che i giorni di mercato scendevano a Pontremoli o la Zuppa di Osteria Bussè, ai famosi Amor (il dolce pontremolese più famoso) con la China Clementi, l’elisir “made in Lunigiana” , alla Birra artigianale del “Moro” e dei “Nani Birrai” , alla Farinata che in Lunigiana, come in Liguria, ha casa, ,ai Testaroli, alla Torta d’Erbi, di Riso e di Patate, le Tre Regine, ai Padleti (frittelle di farina di castagna) e all’Erbadela (torta salata di cipollotti), alle Chiacchiere, immancabili dolci di Carnevale, agli affettati nostrali della mitica Salumeria Angella, al Ramaino di Pasquino Tarantola, agli aperitivi del vero pontremolese: il Bianco Oro del Bar Luciano e Lo Stordente del Bar Alvaro, tanto buoni quanto segreti nella loro ricetta. In un Giro (tour), in una giornata (day) tutti i sapori di questa sorprendente cucina di confine che di tre regioni (Emilia, Liguria e Toscana) ha preso il meglio creando una ricchezza di piatti e di produzioni (molte DOP o Presidi Slow Food) che ha pochi eguali in Italia.

 I partecipanti, quelli siete voi, e potete essere da soli, in coppia, in famiglia, in gruppo, non c’è una regola. Certo essendo il Sabato e la Domenica di Carnevale ci aspettiamo di avere, come in passato, singoli o gruppi mascherati, tanto che ci saranno premi speciali per la maschera più bella, la coreografia di gruppo migliore, il gruppo più folkloristico. Naturalmente non è un obbligo! Di indispensabili ci sono solo la curiosità, la buona forchetta e la voglia di divertirsi e stare in compagnia! Per chi ha voglia di mascherarsi un modo diverso di vivere il carnevale.

 

Tanti infatti gli eventi collaterali organizzati da commercianti, associazioni, imprese e dal Comune di Pontremoli che renderanno indimenticabile la due giorni di Carnevale a Pontremoli, per tutti, dalla famiglia al gruppo di giovani. Insieme a Proloco Pontremoli sfilata dei carri allegorici e giochi in piazza per i bambini, al Castello del Piagnaro – Museo delle Statue Stele (ora raggiungibile con il nuovo ascensore) ingresso scontato per i partecipanti al Tourday e animazione al suo interno, Aperture Straordinarie di Villa Dosi Delfini ai Chiosi, la meraviglia del Barocco pontremolese. Tanto da fare da mattina a tarda notte, davvero per tutti e per tutti i gusti! Per chi desidera pernottare, prezzi convenzionati per l’evento a Ca del Moro Resort, splendido Albergo con Centro Benessere immerso nel verde, alle porte di Pontremoli e alla Foresteria del Castello del Piagnaro. Durante tutta la durata dell’evento sarà attivo un concorso fotografico che premierà le foto più a “tema Turdei”#PhotoWalkTurdei organizzato da LunicaFoto e Comune di Pontremoli.

Durante i due giorni, come in moltissimi fine settimana, nel centro storico, ai piedi del Colle del Piagnaro, potrete trovare i laboratori degli splendidi artigiani di Mani e Menti, un bel progetto che ha riunito in un unico spazio di “coworking” artigiani lunigianesi. Un Luogo dove ammirare la loro abilità, comprare oggetti unici. Nelle piazze troverete gli Stand di alcuni AMICI DEL TOURDAY, realtà che ci appoggiano e che noi sosteniamo: Lions Club Pontremoli – Lunigiana con il progetto filantropico “Pane Quotidiano”, la condotta Slow Food di Lunigiana di cui siamo con orgoglio una Comunità, gli amici della Cooperativa La Guinadese, 100 anni di Storia e un Cuore enorme, ultimo baluardo di Resistenza di una Valle montana che si sta spopolando.

 

Un ringraziamento particolare, poi, all’Istituto Penale per minorenni di Pontremoli e al suo Direttore. Da anni le giovani detenute realizzano opere di artigianato, in particolare cucito, come premi speciali del Tourday.

Allora non importa se sia la prima o la nona partecipazione per voi, perché questo TourDay [turdei] sarà per tutti una evoluzione rispetto al passato. E se le idee sono ancora confuse, nessun problema, basta preiscriversi su www.tourday.it e presentarsi al TourStand in Piazza della Repubblica, a Pontremoli, Sabato o Domenica ed essere pronti a stare in compagnia! Per qualsiasi ulteriore informazione è possibile visionare il sito dedicato www.tourday.it  Per tutti si richiede la pre-iscrizione gratuita da effettuare sul sito.

Nelle prossime settimane vi racconteremo con maggior dettaglio il regolamento, le tappe, i piatti.

  • Antica Pasticceria degli Svizzeri – Amor con China Clementi
  • Bar Luciano – Aperitivo Bianco Oro
  • Birreria del Moro – Birra Artigianale con focaccia alle trebbie
  • Trattoria Norina – Torta d’Erbi
  • Pasticceria Duomo – Chiacchiera, Amor tondo, biscòto dal Campanùn con caffè
  • Antica Trattoria “Pelliccia” – Testaroli
  • Ristorante Relais “Caveau del Teatro” – Padleti di castagna con ricotta e erbadela
  • Caffè Letterario – Affogato alla castagna
  • Azienda agricola La Piana – Ripieni di verdure con focaccina al miele di castagno
  • Salumeria Angella – Panino con salumi nostrali (salame, coppa, spalla cotta, filetto)
  • Pizzeria Pecci – Focaccia con Farinata
  • Osteria Oca Bianca – Torta di Riso
  • Bar 4 Strade – Torta di Patate
  • Oil Boutique/Gallina Cubista: formaggio pecorino e Miele DOP della Lunigiana; fettunta all’olio EVO e mela rotella
  • La Caverna dei nani Birrai – Testarolo pellegrino e birra artigianale
  • Osteria con cucina “San Francesco e il Lupo” – Panino con Bollito
  • Gelateria Alvaro/Bar Moderno – Aperitivo Lo Stordente
  • Forno Tarantola – Ramaino (tipico panino dolce)
  • Osteria da Bussè 1930 – Zuppa pontremolese