BeeRiver estate 2019 Pontremoli

477

BEERIVER ESTATE 2019

Sabato 3 e domenica 4 agosto 2019 – Pontremoli, Massa Carrara

 

Presentazione

Sabato 3 e domenica 4 agosto la città di Pontremoli accoglie la prima edizione estiva di BeeRiver: i mille volti della birra artigianale accenderanno i riflettori sulle molteplici espressioni di un settore in effervescente espansione, tra pura e semplice gratificazione del palato, festosa socializzazione e approfondimento culturale.

Circondata da altorilievi collinari, Pontremoli si trova nel cuore della Lunigiana, lungo la via Francigena, tra la Toscana, la Liguria e l’Emilia. Le suggestioni naturali e il piacevole clima offerti dall’Appennino Tosco Emiliano e dal tracciato del fiume Magra rendono la cittadina un contesto perfetto in cui trascorrere piacevoli serate estive degustando i corredi sensoriali offerti dalle birre artigianali di alta qualità.

I birrifici

Dieci birrifici presenteranno le produzioni selezionate dal comitato scientifico coordinato da Simone Cantoni e Daniele Maccheroni. Al Birrificio Birra del Moro di Pontremoli è stato affidato il compito di tenere in alto i vessilli della cittadina lunigianese. La Toscana sarà inoltre rappresentata dai birrifici Apuano di Massa, Badalà di Montemurlo (Prato), La Diana di Siena, Chianti Brew Fighters di Radda di Chianti (Siena) e La Gilda dei Nani Birrai di Pisa. I birrifici Argo di Lemignano di Collecchio (Parma), Lupus in Luna di Luni (La Spezia), Taverna del Vara di Torza (La Spezia) e La Spezia Brewing e Co. allargheranno il perimetro alla Liguria e all’Emilia Romagna. Le degustazioni avverranno nei calici personalizzati BeeRiver dietro presentazione dei gettoni in vendita all’ingresso della manifestazione. Per ogni degustazione è necessario un gettone.

Gli abbinamenti

Le spine troveranno un adeguato accompagnamento con i vintage food truck Cabballo’s Trattoria on the Road da Anzio, Girovegando da Roma, Il Patatrac dei Biga da Livorno, Non solo pane da Castelfiorentino, Old School Smoke House di Cisliano e il punto ristoro Bontà della Garfagnana. Specifica attenzione è riservata ai visitatori che seguono regimi alimentari speciali attraverso la presenza di alcune tipologie di birra senza glutine e di una selezione di proposte vegetariane e vegane.

I concerti blues

Sabato 3 agosto dalle h 22.00 la colonna sonora sarà offerta dai Betta Blues Society. Formati a Pisa nel 2009, Elisabetta Maulo (voce, kazoo, washboard, ukulele), Lorenzo Marianelli (dobro e ukulele), Fabrizio Balest (contrabbasso) e Pietro Borsò (percussioni) fondono insieme le tradizioni del blues, del gospel e del folk americane. Nel 2018 si sono aggiudicati la finale dell’International Blues Challenge a Memphis Tennessee, USA, prima volta per degli artisti italiani. Domenica i riflettori si sposteranno sui Poor Boys: Ste Barigazzi (chitarra, armonica e voce) ed Henry Zanni (batteria) racconteranno la compagna reggiana attraverso il loro blues sincero e trascinante.

Le iniziative di approfondimento

I visitatori riceveranno come dono di benvenuto una guida tascabile dedicata alle diverse tipologie di birre esistenti, che potranno conservare e portare con sé per le future occasioni di approfondimento brassicolo. Saranno inoltre proposti tre laboratori per esplorare l’universo che ruota intorno al mondo della birra artigianale e i possibili accostamenti con formaggi, salumi e altre specialità alimentari del territorio.

Nota sul movimento brassicolo

Il movimento microbirrario toscano sta attraversando una fase di decisa effervescenza: all’interno di un’ideale graduatoria nazionale la Toscana si attesta con circa cinquanta birrifici nella seconda fascia, in linea con Emilia Romagna e Veneto e alle spalle delle potenze storiche Lombardia e Piemonte, epicentri del fenomeno a partire dalla metà degli anni Novanta. Nella regione del Granducato il comparto brassicolo legato ai siti produttivi piccoli e molto piccoli ha raggiunto un livello di radicamento esteso, solido e apprezzato. A differenza delle produzioni industriali, il movimento artigianale privilegia il corredo sensoriale offrendo un’esperienza gustativa basata sulla qualità degli ingredienti, i processi produttivi e le influenze delle tradizioni territoriali.

BeeRiver Pisa

Ideato nel 2016, BeeRiver è un evento organizzato in primavera e in autunno presso la Stazione Leopolda di Pisa che ha conquistato in breve tempo una posizione di rilievo nel panorama degli eventi italiani dedicati alla birra artigianale. Grazie a questo successo il Comune di Pontremoli ha avuto l’intuizione di trapiantare questa esperienza nel suggestivo territorio della Lunigiana. Agli appassionati di storia locale piacerà ricordare come Pisa e Pontremoli siano uniti dalla figura del Granduca Pietro Leopoldo, che nel 1790 consegnò al comune della cittadina lunigiana l’ultimo cannone del Castello del Piagnaro per fonderne il bronzo e realizzare la campana civica. Il Granduca Pietro Leopoldo altro non era che il nonno di Leopoldo II di Toscana, che promosse la costruzione della linea ferroviaria Firenze Pisa Livorno e della Stazione Leopolda di Pisa, inaugurata nel 1844.

Organizzazione

BeeRiver Estate 2019 è un evento promosso dal Comune di Pontremoli e dall’Associazione Casa della Città Leopolda di Pisa. Sponsor ufficiale La Caverna dei Nani.

Come arrivare

Pontremoli dista in auto 86 Km da Parma, 133 Km da Genova, 40 Km da La Spezia e 77 Km da Viareggio. La stazione ferroviaria di Pontremoli si trova sulla tratta Parma-La Spezia. È possibile raggiungere la cittadina in treno dalle città di Parma (la tratta presenta un solo cambio a Berceto dove il treno viene sostituito da un autobus), Genova (con l’unico cambio a La Spezia), La Spezia e Viareggio.

Nota conclusiva

I visitatori che desiderano ascoltare buona musica e cenare in compagnia possono partecipare liberamente senza obbligo di acquisto dei gettoni per le degustazioni.

Orari di apertura

  • Sabato 3 agosto h 13.00 – 1:00
  • Domenica 4 agosto h 13.00 – 24:00

Sito web con il programma completo: www.beeriver.it.